“Raffinatissimo Trash”, altro video per i Paura Lausini

Più informazioni su

    (red.) Dopo aver messo in mezzo la celebre “T’Appartengo” della concittadina Ambra, questa volta i gardesani Paura Lausini puntano su una hit internazionale: “Doctor Jones” degli Aqua. Il celebre singolone bubblegum pop, pubblicato nel 1997 dalla band danese ha trovato oggi nuova vita grazie alla sfrontatezza della band specializzata in cover punk.

    Tra chitarre distorte e ritmiche serrate, la linea vocale riprende la famosa melodia stravolgendola completamente, dove un tocco di autotune che rende ancora più surreale l’atmosfera.

    Il videoclip che accompagna il singolo firmato da Nicola Bussei, sottolinea ulteriormente uno scenario grottesco dove i protagonisti indossano denti d’oro come i peggiori rapper, pettinature improbabili e un abbigliamento che vuole ulteriormente deridere stereotipi e luoghi comuni della musica.  Sotto la guida del beat di Rasco Vossi, le impennate di Pabry Gonte, le pasticche di Pax Mezzali, le strane sigarette di Bucio Lattisti e i bling teeth di Ducio Lalla si possono scorgere le caricature più goffe di trapper e rapper esibirsi nel classico degli Aqua “Doctor Jones’.

    Special guest del videoclip è il gruppo di spogliarellisti comici Belli e Impossibili, che accorrono in aiuto del quintetto bresciano per aiutarli a rappresentare questo raffinatissimo immaginario trash.  

    Se il loro intento è quello di violentare tormentoni pop con l’energia del punk, d’altra parte si divertono a ridicolizzare testi sdolcinati e arrangiamenti prevedibili. Già dal nome che hanno scelto per autorappresentarsi, Paura Lausini, si può capire il loro manifesto programmatico.

    “Doctor Jones” è il secondo singolo estratto dal primo album pubblicato lo scorso marzo per La M.U.O.R.I. Dischi.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.