Nubifragio su Brescia: colpiti il centro e zona Oz

La pioggia caduta in dieci minuti ieri sera dopo le 22 ha allagato strade, piazzali e sottopassaggi. Un automobilista estratto da un veicolo in via Corsica.

(red.) Le previsioni del meteo di ieri, martedì 6 agosto, davano pioggia nella seconda parte della serata a Brescia e con pochi millimetri, ma in realtà è stato un nubifragio durato circa dieci minuti e che ha creato di nuovo difficoltà all’ombra del Cidneo. Mentre la città è ancora scossa per quanto avvenuto venerdì 2 scorso, soprattutto al Villaggio Prealpino, ieri la situazione è stata complicata in particolare nella zona del centro storico e dalle parti della Multisala Oz. Intorno alle 22 si è abbattuto un forte temporale che ha provocato allagamenti vari e creando problemi agli automobilisti. La centrale operativa dei vigili del fuoco è stata subito tempestata di chiamate di aiuto per scantinati e negozi colpiti dall’acqua e blackout vari.

Nelle zone di pericolo si sono mossi anche i volontari dei gruppi di Protezione civile insieme agli operatori della Polizia Locale. E altri disagi hanno riguardato alcuni sottopassaggi allagati. Entrando nei dettagli di quanto accaduto ieri sera, via Trieste, nel cuore di Brescia e nella parte che porta verso piazza Arnaldo è rimasta allagata, tanto che l’acqua raggiungeva il livello delle portiere dei veicoli in sosta. E anche i commercianti, tra baristi e negozianti, hanno dovuto pulire i loro ambienti da fango e terra che si erano depositati nella furia.

Altri disagi sono stati registrati nel piazzale del Campo Grande e all’altezza dell’Oz dove i clienti e chi era appena uscito dal cinema si è trovato con i piedi in acqua per arrivare alle auto. E non è tutto, perché altri problemi sono stati segnalati tra via Sorbanella e Dalmazia. Infine, in via Corsica i vigili del fuoco e la Polizia Locale si sono dovuti muovere intorno alle 22,30 per estrarre da un’auto un 51enne che aveva cercato di sfidare il sottopassaggio allagato ed è rimasto bloccato. Quella di oggi, mercoledì 7 agosto, sarà una giornata dedicata al lavoro di pulizia e a verificare i danni, insieme al Comune e ai tecnici di Aprica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.