Supercross Cup Brescia, successo oltre le attese

Più informazioni su

    (red.)  Successo raddoppiato e confermato per l’edizione 2019 della Supercross Cup che, per la seconda volta, si è svolta al Brixia Forum di Brescia, su un tracciato appositamente creato per l’evento. Oltre 50 motori accesi per uno show internazionale che ha lasciato a bocca aperta il pubblico di sportivi, appassionati, famiglie, grandi e piccini, tutti con lo sguardo attento su acrobazie, salti e performance uniche. L’evento di motocross e freestyle più famoso e celebre d’Italia, creato dai fratelli Pellegrini ha visto la partecipazione di oltre 6000 persone .
    “Ogni anno è sempre una grande emozione – commenta Angelo Pellegrini, campione europeo di Supercross, creatore insieme al fratello Luca della manifestazione -. La Supercross Cup, partita come evento tra amici qualche anno fa, è oggi una manifestazione consolidata e conosciuta a livello internazionale e il pubblico che vi ha partecipato ne è la dimostrazione”.

    “Si è respirato davvero un grande entusiasmo e tutto è andato nel migliore dei modi – ha aggiunto Luca Pellegrini – e per questo ringrazio le oltre 200 persone che hanno lavorato in questi due giorni, tutti i partner che ci sostengono e Gruppo WISE che ha dato ancora più valore e risonanza all’evento, comunicandolo al meglio. Ogni edizione ci dà sempre più energia e siamo già con la mente e pronti a quella del 2020!”

    Dopo una vigilia tra prove libere e divertimento con il “Pit Party”, la giornata del 20 si è aperta con lo Skydiving Show che ha dato il via alle gare delle categorie SX1 e SX2, dove si sono potuti ammirare piloti del calibro di Cedric Soubeyras e, naturalmente, il padrone di casa Angelo Pellegrini.

    A lasciare con il fiato sospeso le incredibili performance di Icio Poggiana, Luca Zironi, Alesh Liemann e Maca Frantisek con il loro show freestyle.

    Grande spettacolo e adrenalina per la finalissima svoltasi in serata, nella quale hanno trionfato:

    Per la SX1: Cedric Soubeyras, Angelo Pellegrini, Adrien Escoffier

    Per la SX2: Nicholas Lapucci, Lorenzo Camporese, Pierre Lozzi 

     

    [ngg_images source=”galleries” container_ids=”286″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”180″ thumbnail_height=”150″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[Show as slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.