Domenica a Cisano “Astor Piazzolla le 4 Estaciones”

Più informazioni su

    (red.) Dopo la tappa veronese a Torri del Benaco, che ha inaugurato il progetto di coinvolgimento di tutto il lago di Garda, il Festival Suoni e Sapori del Garda torna lungo le rive bresciane con il concerto “ASTOR PIAZZOLLA LE 4 ESTACIONES”, eseguito da Cuarteto El Gato e in programma domenica 21 luglio alle ore 21.15 nella piazza di Cisano, frazione di San Felice del Benaco.
    Astor Pantaleòn Piazzolla (1921-1992) nacque l’11 marzo 1921 in Argentina da genitori di origine italiana. Riformatore del tango e strumentista d’avanguardia, è considerato il musicista più importante del suo paese e in generale tra i più importanti del XX secolo. E’ autore di diverse collaborazioni con artisti di vario genere, tra cui i conterranei Amelita Baltar e Lalo Schifrin, il jazzista
    statunitense Gerry Mulligan e, per quanto riguarda quelle italiane, Tullio De Piscopo, Pino Presti e le
    cantanti Mina e Milva.


    Per le sue commistioni di tango e jazz fu il catalizzatore di pesanti critiche rivolte al nuevo tango dai

    puristi del genere, che lo definirono el asesino del Tango, l’assassino del Tango. In patria è conosciuto come El Gran Astor o El Gato, il Gatto, per le sue abilità e ingegno.

    Il nuevo tango di Piazzolla è diverso dal tango tradizionale perché incorpora elementi presi dalla musica jazz e fa uso di dissonanze e altri elementi musicali innovativi. Piazzolla ha inoltre introdotto,

    a partire dal “Conjunto Electronico”, l’uso di strumenti che non erano utilizzati nel tango tradizionale.

    Cuarteto El Gato

    Daniele Bonacini, contrabbasso

    Andrea Coruzzi, bandoneon

    Marcello Salcuni, chitarra

    Serafino Tedesi, violino

    Al termine della serata sarà offerta una degustazione olio e vino a cura di Cooperativa Agricola San Felice e Azienda Agricola Averoldi Francesco.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.