Quantcast

Capo di Ponte, frontale in galleria: muore una donna

Giacomina Ghirardi, 68 anni, era al fianco del marito sulla Opel Meriva che ha provocato lo scontro sulla strada Tonale. Altri due soccorsi in elicottero.

Più informazioni su

(red.) Nella provincia di Brescia si registra un’altra vittima da incidente stradale. E’ successo a metà mattina di ieri, martedì 2 luglio, all’interno della galleria sulla statale 42 del Tonale in territorio di Capo di Ponte, in Valcamonica, dove è avvenuto uno spaventoso scontro frontale tra due auto e anche con un’altra che è stata solo sfiorata. Intorno alle 11,30 a Nadro di Ceto su una Opel Meriva viaggiavano Giacomina Ghirardi, 68enne residente a Nogara, nel veronese, ma originaria di Malonno, insieme al marito 77enne Aldo Olivieri. Proprio lui guidava la vettura in direzione di Edolo, verso Malonno, per partecipare al funerale della suocera del fratello della donna.

Cioé Domenico Ghirardi molto conosciuto in valle come ex segretario in pensione dopo decenni di attività alla Cgil. Nel momento in cui la Meriva è entrata nel tunnel, pare che il conducente, forse per un malore, all’altezza di una piccola curva abbia invaso l’altra corsia di marcia colpendo prima una Opel Corsa con a bordo due ragazzi rimasti illesi e poi, nell’impatto più devastante, contro una Mini Cooper. Subito è scattata la richiesta di soccorsi al 112 mobilitando un vasto schieramento che ha notato subito le due vetture una contro l’altra e ridotte in lamiere. Giacomina Ghirardi è morta sul colpo e per lei ogni tipo di tentativo di rianimazione si è rivelato inutile. Sono gravi gli occupanti della Mini Cooper, di cui Ennio Franceschetti, presidente onorario 77enne della Gefran di Provaglio e soccorso in elicottero da Sondrio verso l’ospedale Civile di Brescia, così come una donna di 76 anni, anche lei caricata su un velivolo proveniente da Brescia e diretto all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Entrambi sono ricoverati in prognosi riservata.

Il marito della vittima, invece, non ha mai perso conoscenza ed è stato condotto all’ospedale di Esine prima di essere trasferito al Civile. Per i soccorsi si sono mosse due squadre dei vigili del fuoco di Darfo e Vezza d’Oglio e i carabinieri di diverse pattuglie coordinate dal Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Breno. Nel frattempo la salma di Giacomina Ghirardi è stata già restituita alla famiglia dopo il nulla osta del magistrato. L’incidente ha provocato lunghe code e il traffico, con la chiusura della galleria e la deviazione verso Capo di Ponte. La situazione si è risolta solo nel pomeriggio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.