Quantcast

Asilo Rodengo, al Riesame maestre chiedono libertà

Ieri l'udienza dalle tre educatrici accusate di maltrattamenti sui bambini de "La spiaggia delle tartarughe". Il giudice deciderà nei prossimi giorni.

(red.) Nella giornata di ieri, martedì 2 luglio, al tribunale del Riesame di Brescia si è svolta un’udienza chiesta dai legali delle tre educatrici dell’asilo nido “La spiaggia delle tartarughe” di Rodengo Saiano e sottoposte all’obbligo di firma, dopo gli arresti, per i presunti maltrattamenti sui bambini.

I docenti hanno chiesto di annullare l’ordinanza, mentre al contrario la procura di Brescia ha chiesto per le tre una misura più stringente, con gli arresti domiciliari. Il giudice si prenderà qualche giorno di tempo prima di decidere. Un esito che attendono anche all’asilo per il quale le tre maestre sono ancora dipendenti e hanno incassato solo un provvedimento disciplinare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.