Lumezzane, funerale per il morto in furgone

Giovedì alle 10,30 nella chiesa di Sant'Apollonio l'ultimo saluto a Stefano Ghidini, di 50 anni. Forse un malore, ma i carabinieri continuano a indagare.

Più informazioni su

(red.) Sarà celebrato giovedì 4 luglio alle 10,30, nella chiesa di Sant’Apollonio a Lumezzane, nel bresciano, il funerale di Stefano Ghidini. Si tratta del commerciante 50enne che venne trovato senza vita venerdì scorso 28 giugno in un furgone parcheggiato in via Umberto Gnutti e rimasto con le serrature aperte per alcuni giorni. Ma a insospettire c’è il fatto che l’uomo indossasse solo la canottiera e gli slip.

I carabinieri della compagnia di Gardone Valtrompia stanno continuando a indagare, mentre nei giorni scorsi all’obitorio dell’ospedale Civile di Brescia si sono conclusi gli accertamenti medico legali sulla salma. Poi è stata condotta nella sala del commiato Benedini. Forse la morte è dovuta a cause naturali (magari un malore) in un quadro clinico già monitorato. L’uomo lascia la vedova, la madre Silvia, la sorella Daniela e altri parenti. Domani sera, mercoledì 3, alle 19 sarà celebrata una veglia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.