Quantcast

CidneOn, dettagli sul festival delle luci in Castello

Ieri presentazione in Regione Lombardia. L'appuntamento dall'8 al 16 febbraio e dedicato alle bellezze italiane. Non mancano novità, partendo dal percorso.

(red.) Nella giornata di ieri, martedì 22 gennaio, in Regione Lombardia è stata presentata la terza edizione di CidneOn, il festival internazionale delle luci in Castello e in programma dall’8 al 16 febbraio. E’ stata anche l’occasione per illustrare tutti i dettagli di cosa si potrà trovare al maniero bresciano. Nelle due edizioni passate si sono raggiunti i 450 mila visitatori e l’appuntamento è promosso dal Comitato Amici del Cidneo e organizzato da Up! Strategy to action con la direzione artistica di Cieli Vibranti e Robbert Ten Caten, direttore di “Lumen in Art”. CidneON ha permesso alla cittadinanza di riappropriarsi della sua fortezza, di svegliare l’attenzione dei turisti verso il patrimonio e di tratteggiare il futuro di una rassegna annuale stabile.

In questa occasione c’è anche un sostegno della Regione Lombardia e verso l’obiettivo di superare i 300 mila visitatori della scorsa edizione. La terza si terrà da venerdì 8 a sabato 16 febbraio, dalle 18,30 alle 24 (ultimo accesso alle 22,30). Nella giornata inaugurale dell’8 febbraio l’ingresso al pubblico è a partire dalle 20. L’ingresso è libero, ma è possibile, acquistando in prelazione online il catalogo ufficiale a un prezzo privilegiato di 8 euro, avere la possibilità di visitare il Castello attraverso un percorso facilitato e di conseguenza di evitare le lunghe code dell’accesso gratuito: la chiave Smart Iseo Serrature. Durante l’evento resterà comunque a disposizione del pubblico un infopoint ai piedi del Castello dove sarà possibile ottenere la chiave acquistando il catalogo al costo di 10 euro.

Nei giorni della manifestazione si potrà accedere al Castello solo con i bus navetta gratuiti messi a disposizione da Brescia Mobilità dalle 17,30 all’1 – in partenza da Piazzale Arnaldo e via San Faustino – in taxi, oppure a piedi nel percorso da piazzetta Tito Speri, illuminato per l’occasione. “Icone italiane, tra miti e meraviglie” Questo il tema della terza edizione, un omaggio al Belpaese con installazioni luminose, videoproiezioni, video-mapping e opere interattive che raccontano personaggi, luoghi, simboli di una storia di arte e bellezza. Il binomio tra il Castello di Brescia e la light-art si rinnoverà con un itinerario originale e spettacolare che condurrà gli spettatori dalle caverne preistoriche della Valcamonica ai monumenti più celebri, li porterà a scoprire con occhi nuovi la moda e il design, li conquisterà con produzioni originali capaci di reinterpretare con inediti linguaggi visivi arte, letteratura, musica e cinema, riscrivendo il mito dell’Italia come superpotenza culturale.

Un omaggio speciale, attraverso l’installazione che aprirà il percorso, sarà riservato a Leonardo Da Vinci, nel cinquecentesimo anniversario della morte, esplorando le meraviglie tecniche e artistiche scaturite dal suo ingegno. Il percorso sarà composto da venti installazioni con artisti provenienti da Francia, Olanda, Germania, Polonia, Ucraina, Corea del Sud e Italia. Rispetto alle precedenti edizioni, 17 sono le produzioni originali appositamente commissionate e realizzate per il festival. In questo modo, non solo il percorso della rassegna saprà valorizzare gli spazi del Castello con installazioni site specific, ma CidneON si qualificherà sempre più come laboratorio di sperimentazione e spazio creativo autonomo, definendo la propria identità anche in ambito internazionale.

CidneON, in questa prospettiva, persegue l’obiettivo di coniugare un respiro internazionale con la valorizzazione di giovani talenti bresciani e italiani. Una delle novità del percorso è l’inversione rispetto alle precedenti edizioni: una volta entrati dall’ingresso principale, i visitatori proseguiranno a destra, iniziando l’esplorazione del festival a partire dal Bastione di San Marco. L’itinerario, lungo circa 2 km e percorribile in un’ora e un quarto, si concluderà con la discesa dalla scala-torre costruita sul piazzale dello Sferisterio. Tutte le informazioni sul sito www.cidneon.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.