Quantcast

Gottolengo, lite tra fratelli e spunta un coltello

Ieri sera lo scontro. Su di giri per l'alcol, uno ha mollato uno schiaffo e ha ricevuto un fendente vicino al petto. Autore arrestato, l'altro in ospedale.

Più informazioni su

(red.) Una discussione seguita dalla lite, l’ennesima, stavolta finita nel sangue ma per fortuna senza gravi conseguenze. E’ quanto accaduto nella tarda serata di ieri, lunedì 10 dicembre, in un’abitazione al villaggio don Pietro Merigo di Gottolengo, nel bresciano. Intorno alle 22 La contesa ha riguardato due fratelli operai di 40 anni che sono già noti in paese e anche dalle forze di pubblica sicurezza per le continue liti. E’ probabile che dopo aver alzato troppo il gomito, i due, per motivi da capire ma pare banali, siano passati di nuovo alle mani durante la cena.

Uno ha mollato uno schiaffo all’altro e in risposta ha ricevuto un fendente vicino al petto con un coltello presente sul tavolo. La ferita profonda ha indotto ad allertare i soccorsi facendo arrivare l’automedica e un’ambulanza, oltre ai carabinieri della compagnia di Verolanuova per ricostruire i fatti. L’uomo che ha dato la coltellata è stato arrestato per lesioni gravi e dovrà essere interrogato dal giudice delle indagini preliminari per la convalida. L’altro fratello, invece, è stato portato all’ospedale Civile di Brescia per essere medicato e ha ricevuto una prognosi di circa venti giorni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.