Quantcast

Salò, noto medico muore dopo essere stato investito

Nello Madureri, 82 anni, travolto mentre percorreva via del Panorama. Condotto all'ospedale di Gavardo, è deceduto subito dopo. Era cardiologo in pensione.

Più informazioni su

(red.) Nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 26 novembre, il noto cardiologo di Salò Nello Madureri, di 82 anni, ha perso la vita in un tragico investimento stradale. E’ successo intorno alle 17,30 quando il medico professionista in pensione e residente a poca distanza dal punto dello scontro, stava percorrendo a piedi via del Panorama, quella che da Campoverde porta verso Cunettone. Nel momento in cui l’anziano si stava muovendo, pare in una zona poca illuminata e lungo una strada che in quel punto non presenta il marciapiedi, una Renault Clio rossa condotta da un uomo di San Felice del Benaco stava sopraggiungendo. Non è chiaro se l’82enne stesse attraversando oppure proseguendo per la sua strada, ma è stato colpito in pieno dalla parte anteriore destra del veicolo.

La zona è quella all’incrocio con via Mastignaga, a due passi dalla caserma dei carabinieri e da via Anime del Purgatorio dove abitava il professionista. Nel momento in cui l’anziano ha sbattuto contro il parabrezza ed è finito a terra, l’automobilista si è fermato per prestare soccorso e allertare il 112. Sul posto sono arrivate l’automedica e un’ambulanza, mentre la Polizia Locale si sta occupando di ricostruire la dinamica, anche sulla base delle testimonianze di chi ha assistito. La strada è rimasta chiusa fino alle 19 per consentire i rilievi, mentre il ferito era stato trasportato in codice rosso all’ospedale di Gavardo. Ma le sue condizioni erano parse subito molto gravi e in seguito è arrivato il decesso. Il medico, molto conosciuto per essere anche il cardiologo dell’Avis, lascia la moglie dirigente scolastica e i figli, di cui uno che aveva seguito le sue orme.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.