Rubarono auto della Mille Miglia, famiglia rom nei guai

Più informazioni su

    (red.) La Polizia di Stato di Brescia, a seguito di indagini dirette dalla Procura della Repubblica (Antonio Bassolino), ha arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Brescia (Elena Stefana), due pregiudicati di origine nomade; un terzo soggetto, invece, è stato colpito dalla misura cautelare dell’obbligo di dimora a Brescia. 

    Si tratta di componenti dello stesso nucleo familiare (marito, S.S. di 48 anni; moglie, B.M. di 39 anni; figlio, B.S. di 19 anni) ritenuti gli autori del furto della preziosa Alfa Romeo storica 6C 2500 Sport Cabriolet, Touring Superleggera, con targa olandese(valore stimato in oltre un milione di euro), asportata a Brescia il 13 maggio 2018, poco prima dell’inizio della nota gara per auto d’epoca “Mille Miglia”.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.