Quantcast

Bovezzo, investito sulle strisce: grave in ospedale

Un 66enne lotta per la vita al Civile di Brescia dopo che ieri alle 12,30 era stato travolto da un'auto in via Canossi. Rianimato sul posto dopo infarto.

(red.) Nella tarda mattina di ieri, lunedì 26 novembre, il paese bresciano di Bovezzo è stato teatro di un drammatico investimento stradale. E’ accaduto poco prima delle 12,30 quando un uomo di 66 anni, residente a pochi metri dal luogo dello scontro e probabilmente diretto proprio verso casa, stava attraversando sulle strisce pedonali all’altezza della rotonda di via Angelo Canossi. In quel momento da via Paolo VI stava però arrivando una Lancia Y condotta da un giovane del posto e che lo ha colpito in pieno, facendolo finire sull’asfalto.

L’allerta ai soccorsi al 112 è stata immediata, facendo giungere sul posto l’automedica, un’ambulanza del Cosp e gli agenti della Polizia Stradale di Brescia e Montichiari con la Locale di Bovezzo. Il ferito era rimasto cosciente, ma poi era andato in arresto cardiaco ed è stato rianimato sul posto. Quindi, è stato caricato in ambulanza e portato all’ospedale Civile di Brescia dove le sue condizioni restano molto gravi. E’ da capire come l’auto, che pare non andasse ad alta velocità, abbia colpito il pensionato nei pressi di una curva. Tra l’altro, in passato sulla zona si erano già verificati degli incidenti, spingendo il Comune a intervenire per mettere in sicurezza l’area, a due passi dalle scuole medie, tra una rotonda e gli attraversamenti pedonali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.