Quantcast

Calvisano, colpito a una gamba. Operaio è grave

Un 48enne travolto da una billetta di 7 quintali alle Acciaierie. E' stato soccorso in volo e portato al San Gerardo di Monza dove rischia l'amputazione.

(red.) Questa mattina, lunedì 19 novembre, un operaio di 48 anni è rimasto vittima di un grave infortunio sul lavoro alle Acciaierie Calvisano, in via Kennedy, nel paese della bassa bresciana. Mancavano pochi minuti alle 7,30 quando pare che l’addetto bresciano sia stato colpito a una gamba da una billetta di sette quintali. Rimasto bloccato sotto il peso del pezzo metallico, i colleghi hanno subito allertato i soccorsi facendo giungere l’automedica, un’ambulanza, l’elicottero da Brescia, i vigili del fuoco, i carabinieri della compagnia di Desenzano e i funzionari dell’azienda socio sanitaria del Garda.

L’uomo è stato liberato dalla morsa e soccorso in codice rosso in volo verso l’ospedale San Gerardo di Monza dove rischia di vedersi amputato l’arto inferiore. Ai carabinieri e tecnici dell’Asst è stato affidato il compito di ricostruire la dinamica dell’infortunio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.