Breno, ferito da colpo vagante a battuta caccia

Un 28enne centrato a una caviglia mentre stamattina si muoveva con il padre in Valcamonica. L'arma è caduta e sarebbero partiti i pallini: è stato beccato.

Più informazioni su

(red.) Sarebbe dovuto a un incidente durante una battuta di caccia quanto avvenuto questa mattina, mercoledì 10 ottobre, a Breno, in alta Valcamonica e verso il Gaver, nel bresciano. Tutto si è verificato intorno alle 9 quando un 64enne di Pertica Bassa era impegnato con il figlio di 28 anni.

Pare che il padre si stesse muovendo e a un certo punto il fucile da caccia gli sarebbe caduto ed è esploso un colpo che ha colpito il giovane a una caviglia. L’allerta ai soccorsi ha fatto giungere sul posto i carabinieri e l’elicottero che ha trasferito il ragazzo all’ospedale Civile di Brescia in codice giallo. Le sue condizioni non sarebbero gravi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.