(red.) Sarebbe stato sepolto ad Azzanello, in provincia di Cremona, il corpo senza vita di Manuela Bailo, la donna di Nave scomparsa lo scorso 28 luglio. Lo spiega in una nota il procuratore della Repubblica di Brescia, Tommaso Buonanno. 

La dinamica dell’omicidio è ancora da ricostruire, ma l’amante della vittima, Fabrizio Pasini, 48 anni, ha confessato l’omicidio. Il nucleo investigativo dei carabinieri di Brescia, la notte compresa tra domenica e lunedì 20 agosto, ha perquisito l’abitazione del sindacalista della Uil.

L’uomo, dopo aver confessato l’omicidio, è stato interrogato dal magistrato titolare delle indagini, e ha indicato il luogo di occultamento del cadavere. Una salma compatibile è stata effettivamente trovata. Ora verranno svolti gli accertamenti di rito. Intanto la dinamica dell’omicidio è ancora in fase di ricostruzione. Le indagini non sono ancora concluse. Il pubblico ministero ha disposto il fermo dell’indagato.

Comments

comments