(red.) Voleva portare della droga all’interno del carcere di Verziano, a Brescia, ma è stato scoperto. E’ successo stamattina. Un uomo, entrato in prigione per fare colloquio con una detenuta, è stato notato con fare sospetto dagli uomini della Polizia Penitenziaria. Bloccato per essere perquisito, l’individuo ha ingerito un involucro contenente la sostanza stupefacente. Il medesimo, in stato di fermo di Polizia, è stato condotto in Ospedale per controlli radiografici e per estrarre il corpo del reato.

Il maldestro tentativo di introdurre la sostanza stupefacente non è riuscito grazie all’intuizione dei poliziotti penitenziari, i quali hanno evitato che si consumasse un reato. Adesso l’uomo si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. “Non possiamo che complimentarci con quel personale di polizia”, ha commentato Calogero Lo Presti, Coordinatore regionale della Fp CGIL Polizia Penitenziaria, “che ha condotto l’operazione antidroga, meritevole di un riconoscimento da parte del Ministero della Giustizia”. 

Comments

comments