Mortale Pontevico, grave lutto per Nicola Arisi

Il 23enne camionista uscito di strada martedì sera a guida della sua auto mentre stava tornando a casa dopo il pub con gli amici. Infilzato da guardrail.

Più informazioni su

(red.) E’ ancora a disposizione dell’autorità giudiziaria ed è da fissare la data dei funerali per Nicola Arisi, il 23enne cremonese di Robecco d’Oglio che martedì notte 1 maggio ha perso la vita nell’incidente stradale sulla provinciale 64 a Pontevico, nel bresciano. Il giovane si era congedato da una serata con gli amici al pub e stava rientrando a casa in direzione di Alfianello. Il giorno dopo si sarebbe dovuto svegliare presto per effettuare una consegna nel nord Italia. Il 23enne, come il padre, era un autotrasportatore che aveva conseguito la patente per i mezzi pesanti nel 2014.

Dopo alcuni mesi trascorsi a operare per conto di un’azienda cremonese, aveva trovato un impiego alla Roda Trasporti di Pontevico. Martedì, nella tarda serata, è giunta la tragedia quando il giovane ha perso il controllo della sua Volvo X60 ed è uscito di strada finendo contro un guardrail che ha infilzato il parabrezza. Un automobilista di passaggio si è accorto per poi fermarsi e trovando il 23enne inerme alla guida del veicolo. Per lui non c’è stato nulla da fare e ogni tentativo di soccorso è stato inutile. La salma è stata ricomposta all’ospedale di Manerbio in attesa di conoscere la data dei funerali. Ex portiere di calcio della Pontevichese, lascia i genitori e un fratello minore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.