Lunedì inaugurazione dei Codici Miniati del Diocesano

Più informazioni su

    (red.) Lunedì 5 marzo 2018 alle ore 16 verrà inaugurata la nuova sezione dedicata ai Codici Miniati del Museo Diocesano. La sezione sarà ospitata nella sala ipogea del chiostro maggiore dell’ex convento di San Giuseppe, sede del Museo Diocesano. La grande sala, un tempo cantina del convento, è stata resa idonea ad accogliere i preziosi manoscritti dotandola di impianti all’avanguardia nel controllo microclimatico e sottoposta a continuo monitoraggio per garantire a questi volumi molto antichi (vanno dal XII al XVI secolo) un grado di umidità e di illuminazione ottimali.

    La sezione sarà composta, oltre ai codici già esposti al Museo Diocesano, tra i quali si ricordano il Capitolare 13 (XII secolo), un codice musicale di grande importanza, il De vita christiana di Bonizone da Sutri (XII secolo) e le opere di san Tommaso d’Aquino (XIV secolo), dai 18 libri Corali del Duomo di Brescia, realizzati e miniati da Giovan Pietro Birago e da altri miniatori nell’ultimo decennio del Quattrocento. A questi libri Corali, grazie all’accordo con il Comune di Brescia e con Fondazione Brescia Musei, saranno affiancati i 18 libri corali della chiesa di San Francesco, commissionati dal generale dei francescani, Francesco Sanson, e realizzati negli stessi anni di quelli del Duomo. 

    [ngg_images source=”galleries” container_ids=”270″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”180″ thumbnail_height=”150″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[Show as slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.