Brescia: incendio doloso al Magazzino 47

Nella notte alcuni individui hanno forzato una finestra e hanno appiccato un rogo all'interno della libreria. I vigili del fuoco hanno evitato il peggio.

Più informazioni su

    (red.) Incendio doloso al Magazzino 47 di Brescia. Questa notte alcuni individui si sono introdotti nel centro sociale di via Industriale, in città e, dopo aver forzato una finestra, hanno appiccato un rogo all’interno del locale che ospita la libreria e l’enoteca. “La finestra forzata”, si legge in una nota, “gli evidenti segni di effrazione e un intenso odore di benzina non lasciano dubbi sulla natura dolosa, come immediatamente notato dagli stessi Vigili del fuoco”.

    Quando le fiamme sono divampate c’era una persona all’interno dello spazio, che ha immediatamente allertato i pompieri. Diversi mobili e una grande quantità di libri sono andati distrutti. “Possiamo affermare con certezza che si è trattato dell’ennesimo infame attacco di fascisti e razzisti che cercano di seminare un clima di odio razziale e intolleranza in città. Gli stessi che nelle scorse settimane hanno colpito le Casette occupate di via Gatti e il campo Sinti di via Orzinuovi. 
    Gli stessi che inneggiano a Luca Traini, autore dell’attentato razzista di Macerata. 
    Per questo reagiremo di conseguenza. Con rabbia, determinazione e orgoglio.
    Dichiariamo già da ora uno stato di mobilitazione permanente antifascista in città”.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.