Erbusco, una grave dopo frontale. Autista ubriaco

L'impatto domenica prima dell'alba sulla Rovato-Iseo tra un'auto e un furgone nei pressi della rotonda Bonomelli. Una ragazza lotta per la vita al Civile.

(red.) Poco prima dell’alba di domenica 18 febbraio, intorno alle 5, si è verificato un tremendo frontale tra un’auto e un furgone sulla provinciale 11 Rovato-Iseo, a Erbusco, nel bresciano. La zona dello schianto è esattamente quella nei pressi della curva dove si trova il ristorante “Sala”, a poca distanza dalla rotonda Bonomelli del casello autostradale A4 e del centro commerciale Le Porte Franche. A bordo dell’auto, una Volkswagen Golf condotta da un 20enne in direzione proprio della rotonda e dopo una serata trascorsa con gli amici in un locale, c’erano anche una ragazza di 17 anni e un 16enne.

Sul van che procedeva nel senso opposto, verso Iseo, invece, c’era un 64enne. Lo scontro nei pressi della curva compiuta dall’auto è stato imponente, tanto che la stessa Golf si è girata in testa coda sull’altra corsia e sono anche esplosi gli airbag. Sul posto gli altri automobilisti di passaggio e che sono stati testimoni dell’incidente hanno subito allertato il 112, numero unico di emergenza. Sul luogo sono arrivate le ambulanze dalle province di Brescia e Bergamo insieme ai vigili del fuoco per soccorrere i feriti.

La prima a essere estratta è stata la 17enne che è parsa subito in condizioni molto gravi. Lei, con gli altri occupanti del veicolo meno gravi e il conducente del furgone sono stati trasportati all’ospedale Mellini di Chiari. Ma per la 17enne è stato poi necessario il trasferimento in elicottero verso il Civile di Brescia. La Polizia stradale di Iseo sta ricostruendo nei dettagli la dinamica e già avrebbe appurato una situazione che mette nei guai il 20enne alla guida della Golf: al primo controllo dell’alcol è infatti risultato positivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.