Quantcast

Idro, amiche inseguite e minacciate in auto

Un uomo instabile di mente le ha prima affiancate, tentato di tamponarle e poi sorpassate e aggredite. Le donne stavano ritornando a casa dopo un concerto.

Più informazioni su

(red.) Martedì notte 23 gennaio una comitiva di sei amiche di ritorno a casa verso il lago d’Idro, nel bresciano, dopo aver assistito al concerto di Renga, Pezzali e Nek al Brixia Forum, sono rimaste coinvolte in una disavventura che le ha scioccate e di cui scrive Bresciaoggi. Erano su una monovolume e stavano tornando verso la Valsabbia quando, a Idro, la vettura si è fermata per far scendere una delle occupanti che aveva parcheggiato la propria auto sul posto. A un certo punto si è avvicinato a loro un uomo con l’intento di chiedere delle informazioni.

In realtà, una delle donne lo conosceva perché l’individuo è noto in zona per essere affetto da qualche problema psichico. Le amiche hanno fatto finta di nulla e sono ripartite, ma si sono trovate dietro ancora l’uomo che ha cercato di tamponarle per poi sorpassarle e mettersi di traverso. L’autista è sceso e con fare minaccioso ha mollato un pugno al parabrezza dell’altra vettura. Le donne, in retro, sono poi fuggite in qualche modo e hanno allertato i carabinieri aspettando il loro arrivo. Quando la situazione si è risolta, sono potute tornare a casa e mercoledì hanno denunciato l’episodio in caserma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.