Pian Camuno, trova gatto scuoiato nel giardino

Una donna rientrando dal lavoro ha rinvenuto tracce di sangue e poi l'animale agonizzate. Ha dovuto sopprimerlo. Ora chiede a chi sa qualcosa di parlare.

Più informazioni su

(red.) Orrore e crudeltà a Pian Camuno, nel bresciano, dove una donna ha trovato nel giardino di casa uno dei suoi gatti scuoiato, con la coda tagliata e gli organi interni quasi in vista. La proprietaria lo ha subito portato dal veterinario per cercare di salvargli la vita, ma di fronte alle ferite gravissime non c’era più nulla da fare e ha dovuto sopprimerlo. L’episodio si è verificato nei giorni precedenti al 27 febbraio in località Beata e la donna si è presentata ai carabinieri di Artogne, Enpa e all’Agenzia di Tutela della Salute.

La proprietaria dell’animale ha raccontato di essere uscita a metà mattina per lavoro e di essere rientrata a casa nel primo pomeriggio notando il gatto scuoiato dalla zona delle zampe inferiori fino alla coda. Sicuramente l’azione di un uomo, ma nessuno tra i residenti del quartiere e vicini di casa dice di aver visto o sentito nulla. Tra l’altro, non sarebbe la prima volta che la donna è vittima di questi atti, così come nel quartiere. Prima il cane avvelenato, poi un gatto morto per aver ingerito bocconi “modificati”. Infine, alcune intimidazioni. E in zona, oltre al “giallo”, sale la preoccupazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.