Contagia ragazzi con Hiv, arrestato

Un 55enne avrebbe preteso rapporti non protetti con giovani bresciani per estendere il virus in segno di vendetta. Fermato, è ai domiciliari.

Più informazioni su

Hiv(red.) Il caso era stato sollevato a livello nazionale dalla giornalista bresciana de “Le Iene” Nadia Toffa e una serie di episodi riguarda proprio la provincia. Si tratta della volontà di chi ha contratto il virus Hiv di fare rapporti sessuali con altri senza alcuna protezione e con l’intento di contagiare. Una situazione del genere è stata scoperta dalla polizia locale di Montichiari che ha arrestato un uomo di 55 anni. E’ coinvolto in un caso di prostituzione minorile sulla quale gli agenti della municipale hanno voluto dare attenzione. Così sono arrivati al 55enne, residente a Collebeato, che ha rivelato di pretendere rapporti non protetti con ragazzi bresciani, dai 15 ai 24 anni, per estendere l’Hiv.
Lo avrebbe fatto perché anche a lui sarebbe successa la stessa cosa. L’uomo ha ricevuto dalla Locale un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari con le accuse di prostituzione minorile e lesioni. La polizia ha accertato la condizione sanitaria del bresciano verificando il contagio da Hiv. A quel punto ha allertato le sue “vittime” che in cambio di quelle prestazioni si facevano dare poche decine di euro. Dovranno sottoporsi a vari test per capire se il virus si è propagato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.