vittoriale mostra ritratti(red.) Una nuova inaugurazione e un happening di primavera, “Per non dormire”, la mostra di Filippo di Sambuy, dedicata ai ritratti di 12 personaggi “d’annunziani” contemporanei, curata da Giordano Bruno Guerri e allestita, fino al 1° settembre 2015, negli spazi di Villa Mirabella- all’interno della celebre dimora-museo del Vate, a Gardone Riviera- festeggia, sabato 9 maggio, una giornata con i sostenitori dell’ associazione “Amici del Vittoriale”, in occasione delle celebrazioni (domenica 10 maggio) per i 40 anni di apertura al pubblico della celebre casa di D’Annunzio, meglio conosciuta come la “Prioria”.
“Sono estremamente lieto che ‘Per non dormire’ sia accolta nei magnifici spazi del Vittoriale, luogo che celebra ai massimi livelli la creatività. E questo motto di d’Annunzio ha più che mai un significato attuale: non soccombere alla fatalità, ma reagire confidando in quello che il Paese ha di più vero e sacro, la propria creativita’, appunto” ha dichiarato Filippo di Sambuy che ha donato alla residenza-museo del Poeta la sua scultura “Annunzio” (presentata nel 2001 al Museo di Stupinigi) che sarà collocata all’ingresso di Villa Mirabella e che si aggiungerà alle altre donazioni che abbelliscono il parco, come l’ ”Obelisco” di Arnaldo Pomodoro e il “Cavallo” di Mimmo Paladino.
“Per non dormire” offrirà al pubblico, fino al 1° settembre 2015, i quadri inediti di dodici personaggi “d’annunziani” contemporanei che hanno scoperto, per la prima volta, il loro ritratto, il giorno dell’apertura della mostra: Giordano Bruno Guerri, Alessandro de Renzis Sonnino, Antonella D’Orleans Borbon, Alexandre Sursock, Marina Ferrero De Gubernatis Ventimiglia, Roberto Lombardi, Angelica Cirillo, Antonio Morabito, Betta Gancia, Giampiero Grandi, Monica Guerritore e Gian Carlo Bussei.
“In ciascuno di loro riconosco una straordinaria passione per il bello- afferma l’artista- insieme alla capacità unica di cogliere il meglio della vita”.
“Per non dormire” e gli spazi del Vittoriale si inseriscono nel circuito di Expo 2015 di Milano (1 maggio-31 ottobre 2015) e della Biennale di Venezia (9 maggio-22 novembre 2015), sia per la vicinanza geografica e strategica di Gardone Riviera (Bs) ai due capoluoghi, che per il legame artistico che richiama, per alcuni aspetti, la memoria dannunziana. Il Vittoriale presterà alla mostra “Arts & Foods”, allestita alla Triennale di Milano dal 9 aprile al 1° novembre 2015, il tavolo di lavoro dove D’Annunzio morì la sera del 1° marzo 1938.

Comments

comments