Quantcast

Macogna, niente rifiuti fino a udienza Tar

La ditta Drr, nonostante il nullaosta della Provincia, ha accettato di utilizzare il sito solo dopo la decisione del Tribunale amministrativo.

macogna discarica(red.) Dopo le polemiche e le prese di posizione dei giorni scorsi, è arrivato un atto di distensione legato alla discarica Macogna di Cazzago San Martino, in provincia di Brescia. L’ente Provincia ha infatti comunicato di aver raggiunto un accordo con la ditta Drr, responsabile del conferimento dei rifiuti all’interno dell’ex- cava.
Il Consigliere Provinciale Gianbattista Groli ha convinto la ditta a non conferire i rifiuti autorizzati, nonostante il nulla osta rilasciato dalla Provincia di Brescia, in esecuzione di specifica ordinanza del Tar Lombardia, sezione staccata di Brescia, in attesa della prevista ultima udienza di discussione, fissata per il giorno 22 aprile 2015.
Domenica 12 aprile, intanto, è in programma una manifestazione contro il sito per lo stoccaggio di Rifiuti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.