Quantcast

Albero vita, dal 5 febbraio in Expo

Verranno montate le prime parti metalliche dell'opera simbolo dell'esposizione milanese. Ma il bando sugli allestimenti tecnologici è andato deserto.

Più informazioni su

    albero vita Expo 2015(red.) Arrivano in cantiere il 5 febbraio le prime parti metalliche dell‘Albero della vita, che sarà l’icona del Padiglione Italia all’Expo.
    Giancarlo Turati, del consorzio “Orgoglio Brescia”, titolare della realizzazione dell’impianto, ha spiegato che i lavori vanno avanti rapidamente con 200 operai di 16 aziende che lavorano per preparare le parti che saranno montate in cantiere.
    E’ andata deserta invece la gara sugli allestimenti tecnologici dell’Albero della Vita.
    «Il Cda della società Expo 2015, riunitosi nella giornata di martedì 20 gennaio, ha deliberato la riapertura dei termini per la presentazione delle offerte nell’ambito della procedura di gara già bandita per gli allestimenti tecnologici dell’albero della vita scaduta ieri. La società Expo 2015 infatti, dopo aver preso atto che la gara è andata deserta e aver ricevuto, da parte degli operatori economici, manifestazioni di difficoltà nel processo di caricamento delle offerte, si è determinata a riaprire i suddetti termini. Al fine di preservare la più ampia partecipazione possibile e la concorrenza, le condizioni di partecipazione alla gara restano immutate. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è fissato alle ore 12 di mercoledì 28 gennaio 2015, al fine di poter così rispettare il cronoprogramma dell’opera», è quanto scrive in una nota la società Expo Milano 2015.
    Tuttavia Turati ha dichiarato che non lo preoccupa che sia andata deserta la gara sugli allestimenti tecnologici, cioè gli effetti speciali dell’Albero. E’ sicuro che ci sono aziende interessate.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.