Quantcast

Caffaro, il commissario viene dalla Loggia

Roberto Moreni, ex dirigente del settore Urbanistica del Comune, oggi in pensione, indicato per la regia dell'emergenza ambientale.

caffaro-mascherina(red.) E’ un ex dirigente del settore Urbanistica del Comune di Brescia il commissario straordinario del ministero per l’emergenza Caffaro. Roberto Moreni, oggi in pensione, si è incontrato giovedì 18 dicembre con il direttore generale del ministero Maurizio Pernice per discutere l’incarico, che potrebbe diventare ufficiale da gennaio.
Scartata l’ipotesi dell’ex direttore dell’Arpa Giulio Sesana, cui affidare il coordinamento per gli interventi di bonifica sull’area bresciana inquinata da Pcb e diossine, la Loggia si è poi orientata su un uomo di fiducia, con una lunga e corroborata esperienza nel settore pubblico.
Moreni è stato, anche, fra gli attori che hanno seguito il processo di realizzazione della metropolitana leggera di Brescia.
L’incarico verrà svolto a titolo gratuito (è previsto solo un rimborso spese), ma la nomina resta ancora in sospeso perchè, secondo quanto previsto dalla riforma della Pubblica amministrazione di giugno 2014 è vietato il conferimento di incarichi ai pensionati.
Restano dunque da sciogliere alcuni nodi interpretativi sul decreto, poi, forse, Brescia avrà il suo commissario per la vicenda Caffaro.
La scelta di Mornei come commissario straordinario non ha mancato di suscitare prese di posizione crichite, come quelle espresse dal consigliere regionale della Lega Nord Fabio Rolfi e del collega in Loggia  Massimo Tacconi che hanno definito la proposta «miope».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.