Cercasi Anas El Abboubi, il (non)terrorista

Poco più che 20enne, era stato arrestato nel giugno scorso. Da gennaio sembra essere scomparso nel nulla. Forse è in Siria.

Più informazioni su

(red.) In molti si chiedono dove sia finito Anas El Abboubi, ragazzo originario del Marocco ma cresciuto a Vobarno, nel Bresciano, arrestato nel giugno scorso per terrorismo internazionale. Il giovane, non ancora 21enne, era stato scarcerato dopo circa 15 giorni di detenzione, e dai social network aveva continuato a postare frasi che inneggiavano alla Jihad. Dallo scorso gennaio, però, il ragazzo sembra essere scomparso nel nulla. Il suo profilo è stato cancellato da Facebook e il padre, nei mesi scorsi, aveva detto che si trovava in Siria.
Ricordiamo che il ragazzo, che frequentava la scuola Bottega, secondo la Digos di Brescia stava organizzando qualche atto ai danni di obbiettivi sensibili. Stava studiando la stazione di Brescia e il cavalcavia Kennedy e piazza Duomo. Oltretutto sul suo computer erano stati trovati testi in arabo con video che spiegavano come costruire armi e ordigni. Il tribunale del Riesame lo aveva, però, scarcerato perchè non vi erano prove  concrete che stesse organizzando attività sovversive o potenzialmente pericolose.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.