Via Dalmazia, code e ingorghi chilometrici

Il cantiere per la Tav sta causando disagi in tutta l'area a sud di Brescia. I maggiori intoppi tra via Corsica e via Orzinuovi.

(red.) Non c’è solo via Toscana. Non esistono solo i dispiaceri e i disagi di chi si è visto espropriare la propria casa, di chi ha dovuto lasciare tutto e trasferirsi a vivere in un altro quartiere, portando con sé solo i ricordi. E non ci sono soltanto le preoccupazioni di abita nelle vicinanze, di chi per qualche anno dovrà convivere con un maxi cantiere e con centinaia di camion in ingresso e in uscita. Senza contare che all’imbocco della strada c’è pure una scuola materna, i cui genitori hanno sollevato più volte tutte le loro perplessità.
La penetrazione del Treno ad alta velocità a Brescia, avviata circa tre mesi fa al confine con Roncadelle, nei pressi dell’omonima via, violerà e disturberà non solo la zona di via Toscana. Ma tutta la viabilità che lambisce i binari in ingresso in città fino alla stazione centrale subirà dei contraccolpi.
Se ne sono accorti da un paio di giorni i residenti in via Dalmazia, la prima grossa arteria cittadina a essere chiusa a singhiozzo proprio per i lavori della Tav. E se ne sono accorti gli automobilisti che in questi giorni si sono confrontati con il surplus di traffico che, in particolare nelle ore di punta, intasa non solo via Dalmazia, ma tutte le vie limitrove (via corsica, via Lamarmora, via orzinuovi) e in generale tutta la zona a sud di Brescia. Quello che lamenta maggiormente la gente di questa zona – residenti, lavoratori e automobilisti in primis – è soprattutto la mancanza di informazione: «Cosa costa farci avere un prospetto con i tempi, le vie chiuse e le possibili alternative?» si chiedono in molti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.