Quantcast

Montichiari, Rosa: «Mi candido per la Zanola»

Il vicesindaco ha annunciato l'intento di formare una propria lista per sostenere il primo cittadino travolto negli ultimi mesi dalle vicende giudiziarie.

(red.) Non rinuncia alla sfida politica il vicesindaco di Montichiari Gianantonio Rosa. Le vicende giudiziarie che hanno coinvolto l’Amministrazione monteclarense e in primis il sindaco Elena Zanola, non hanno scoraggiato la seconda carica del paese. Anzi, a sua detta, l’hanno convinto a rilanciarsi nella mischia della battaglia politica. Alla stampa Rosa ha annunciato di avere l’intenzione di candidarsi con una sua lista.
Ma non si tratta di una candidatura personale, bensì, stando alle sue parole, motivata dal solo intento di rinnovare il sostegno alla Zanola. «Vorrei formare una mia lista, completamente apolitica, con la quale sostenere Elena Zanola. So quanto e come ha lavorato e penso di poter dare, insieme ad altre persone, un contributo a questa campagna elettorale».
E per autopromuovere la propria candidatura illustra i risultati ottenuti durante il quinquennio di governo che volge al termine. Tra questi «spiccano opere pubbliche di una certa importanza, realizzate nonostante l’esiguità delle risorse- sottolinea Rosa -. Potrei citare il restauro conservativo della merlature delle torri di guardia di Castello Bonoris, oppure gli interventi straordinari alle piscine o il primo stralcio dei lavori su via Guerzoni».
Gianantonio Rosa non dimentica poi la delega allo Sport, sottolineando la propria soddisfazione «per aver risollevato una città che, dopo anni ad alto livello, sembrava persa a livello sportivo. Voglio però riconoscere il ruolo fondamentale esercitato da Elena Zanola, che ha contattato squadre, parlato con president ie dirigenti riuscendo, ad esempio, a portare qui da Verona il volley».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.