Quantcast

Aci Brescia, Bonomi ci riprova

Dopo il Commissariamento dell'Automobil Club, l'ex presidente ha deciso di ripresentare la sua candiatura. Il 15 aprile le nuove elezioni.

Più informazioni su

(red.) Era una notizia che negli uffici dell’Ac di Brescia si attendeva. Ora è arrivata l’ufficializzazione. Carlo Bonomi, già presidente dell’Automobil Club cittadina ha deciso di ripresentare la sua candidatura. Una decisione la sua che non mancherà certo di far discutere. Sua, infatti, era la presidenza prima del commissariamento dell’ente, avvenuto peraltro suo malgrado.
Dopo aver ottenuto ragione di fronte al Tar di Brescia, Aldo Bonomi non ha ancora potuto contare sul giudizio in appello del Consiglio di Stato, ormai ininfluente considerato che il Commissario di via Ferrari, Matteo Piantedosi, ha indetto il voto per il prossimo 15 aprile. Il nuovo Consiglio Direttivo sarà composto non più da nove ma da cinque componenti.
A sostenere la candidatura di Aldo Bonomi – come spiega una nota diffusa ieri – e della «sua» lista che verrà presentata nei prossimi giorni, «saranno ancora i tanti amici, appassionati, sportivi e soci delle delegazioni provinciali che contribuirono all’elezione di cinque anni orsono». Il Consiglio che verrà eletto avrà mandato quadriennale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.