Quantcast

Trenord recupera: più carrozze

Gli adeguamenti della società di trasporti dopo le proteste dei pendolari per sovraffollamento. La Regione: «verificheremo il rispetto del contratto di servizio».

Più informazioni su

(red.) Dopo le proteste dei pendolari della Valcamonica, Trenord ha deciso di fare qualcosa. Dalla mattinata di lunedì 25 novembre, infatti, è stata aggiunta una carrozza al treno in partenza da Breno alle 6.55 e in arrivo in stazione a Brescia alle 8.38. Certo, la situazione è ben lontana dall’essere risolta.
I problemi riguardanti il sovraffollamento e la pulizia dei convogli sono ancora tanti e di difficile soluzione. Secondo quanto reso noto da Regione Lombardia, infatti, «fino a giugno sarà difficile poter introdurre nuove corse di alleggerimento sulla Iseo-Edolo. I rapporti con Trenord restano tuttavia di puntuale verifica del rispetto del contratto di servizio, in attesa della consegna a scaglioni dei 63 nuovi treni ordinati e che saranno messi in linea da primavera».
Da parte sua, Trenord fa sapere che sono stati introdotti « dei correttivi sulla composizione dei treni e così continueremo a fare, monitorando il livello dei servizi e aggiungendo, dove tecnicamente possibile, carrozze ai convogli. Certo, il materiale rotabile è limitato ma garantiamo che il nostro impegno va in questa direzione».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.