Quantcast

Da Los Roques la conferma: sono i Foresti

In seguito all’incontro del procuratore venezuelano con i famigliari delle vittime, sembra non ci siano più dubbi. Sul velivolo anche i bagagli. Presto gli esami del dna.

Più informazioni su

(red.) Dopo l’incontro del procuratore generale di Caracas Luisa Ortega Ruiz con i parenti delle vittime, dal Venezuela è arrivata la conferma.
I corpi trovati qualche giorno fa a 75metri di profondità ancora bordo dell’Islander Britten Norman,  sono proprio quelli dei bresciani scomparsi. I coniugi Guido Foresti e Elda Scalvenzi, Vittorio Missoni e la compagna Maurizia Castiglioni, e quello del copilota del velivolo. Sono loro. Erano loro.
Per la procura venezuelana, dubbi non ce ne sono. Oltre ai corpi, infatti, sono stati ritrovati tutti i bagagli del gruppo italiano rimasto vittima della tragedia dello scorso 4 gennaio, lungo la rotta Los Roques-Caracas. In ogni caso, ora si aspettano i risultati dell’esame del dna.  In seguito, il relitto dell’aereo verrà riportato a galla per indagare sulle cause dell’incidente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.