Quantcast

Stamina, “nessun miglioramento”

Lo ha detto il ministro Beatrice Lorenzin parlando, su Raiuno, delle cartelle cliniche consegnate dagli Spedali Civili di Brescia al Tar.

Più informazioni su

(red.) Nessun miglioramento effettivo delle condizioni cliniche dei pazienti trattati col metodo Stamina è emerso dalle cartelle cliniche fornite dagli Spedali Civili di Brescia.
Lo ha chiarito il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenuta a ‘La vita in diretta’ su Raiuno lunedì14 ottobre. Le cartelle cliniche, ha spiegato Lorenzin, «sono state esaminate, ed ho chiesto che vengano ulteriormente analizzate, ma non e’ emerso alcun tipo di miglioramento». Il metodo Stamina «non è una cura compassionevole ma un trattamento. La cura compassionevole richiede che un farmaco non sia insicuro per i pazienti e abbia superato almeno la fase I di sperimentazione.   Questo trattamento non solo non ha superato alcuna sperimentazione ma adesso e’ stato anche accertato essere insicuro».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.