Quantcast

Brescia, scompare Giampaolo: dimissioni?

L'allenatore delle “rondinelle”, dopo la sconfitta con il Crotone, ha disertato l'allenamento domenicale. Si moltiplicano le voci di un addio. Corioni dice di non sapere.

(red.) Che succede se il timoniere abbandona la nave? Se il naufragio non avviene è solo per merito e della caparbietà dei marinai e della bonaccia.
Ma in casa Brescia, purtroppo, dopo un pessimo avvio di campionato, la bufera continua a soffiare. Servirebbe proprio che il capitano tenesse dritta la barra e incoraggiasse gli animi dell’equipaggio, e invece del “nocchiere” Giampaolo, sulla nave del Brescia, si sono perse le tracce.
Il Mister, dopo la sconfitta casalinga con il Crotone e le severe contestazioni degli ultras, ha disertato l’allenamento mattutino di domenica. Nessuno sa chiarirsi il perché. Fatto sta che sul campo 2 del San Filippo, alle 10,25 c’erano solo i giocatori e il vice Fabio Micarelli. Sembra che con la società abbia avuto solo un contatto telefonico (peraltro smentito dal presidente), in cui  avrebbe spiegato le proprie ragioni, e manifestato l’intenzione di dimettersi. E, in effetti, quella delle dimissioni sembra l’unica ragione possibile, per un allenatore puntuale e infaticabile che in ritiro a Temù si presentava sul campo d’allenamento sempre con 20-30 minuti d’anticipo.
L’ufficio stampa di via Bazoli, però, non rilascia comunicazioni ufficiali e glissa il fatto, limitandosi semplicemente a confermare l’assenza del Mister. Anche Gino Corioni si mostra calmissimo ai microfoni dei giornalisti e aggira l’accaduto, affermando di non sapere nulla e  di non averlo sentito, nemmeno telefonicamente.  Intanto le voci tra la panchina e gli spalti si moltiplicano: c’è chi dice che tornerà lunedì pomeriggio, chi è sicuro che sarà Gigi Maifredi a sostituire, almeno temporaneamente, il tecnico “desaparecido”. Quel che è certo è lo smarrimento in cui tutta la società è precipitata, a 24 ore da un altro delicatissimo match di campionato contro il Carpi. Tutti gli occhi e gli obiettivi saranno puntati sul campo del S. Filippo in cui alle 15 è prevista la sessione di allenamento in preparazione della partita di martedì. Solo allora, forse, conosceremo l’epilogo di questa strana vicenda domenicale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.