Staminali, nuova manifestazione a Brescia

Lo ha annunciato Davide Vannoni di Stamina Fundation, ricordando le tante famiglie che stanno vincendo i ricorsi senza riuscire ad accedere alle cure.

(red.) “Il prossimo 10 luglio si terrà una manifestazione a Roma sotto al ministero della Salute, e un’altra a Brescia”.
Lo ha annunciato Davide Vannoni, presidente della Stamina Foundation, ricordando le tante famiglie che stanno vincendo i ricorsi senza riuscire ad accedere alle cure con il discusso metodo ‘Stamina’. Vannoni lo ha riferito ai cronisti durante una pausa della riunione all’Istituto superiore di sanità che si è tenuta martedì 25 giugno per discutere la sperimentazione sul metodo.
La riunione  si è svolta a Roma, presso l’Istituto Superiore di sanità, tra rappresentanti del ministero della Salute, l’Aifa e il centro nazionale trapianti (Cnt) con Davide Vannoni, presidente della Stamina Foundation.
L’incontro è stato convocato per mettere a punto i criteri con cui si svolgerà la sperimentazione sul “metodo” Stamina, terapia a base di cellule staminali mesenchimali, che dovrebbe partire il prossimo 1 luglio. Vannoni, che non si era presentato a una precedente riunione convocata il 21 giugno, ha dovuto presentare, secondo quanto si legge nella convocazione dell’Iss, “le modalità di preparazione dei medicinali per terapie avanzate a base di cellule staminali mesenchimali e consentire quindi l’avvio della sperimentazione clinica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.