‘Effetto’ Caffaro: stop alle gare al Campo Calvesi

Con una circolare al Comune e alla società S. Filippo, la Fidal di Brescia ha comunicato la decisione di “annullare tutte le manifestazioni sportive fino a settembre”.

Più informazioni su

(red.) Effetto Caffaro sul campo sportivo Calvesi di Brescia, dove, con una circolare inviata alla Società San Filippo e all’assessore comunale allo Sport Massimo Bianchini, giovedì mattina il Comitato Provinciale della Federazione atletica leggera di Brescia ha comunicato la decisione di “annullare tutte le manifestazioni sportive in calendario fino al prossimo 1°settembre”.
Il campo sportivo è situato nella cosiddetta “area rossa”, quella ad alto rischio di contaminazione.
Una decisone scaturita dalle preoccupazioni di molte squadre di atletica che hanno manifestato l’intenzione di non allenarsi né di gareggiare sulla pista di via Morosini.
Saltano dunque i campionati provinciali di staffetta in programma domenica, ma anche tutte le manifestazioni sportive organizzate per i prossimi mesi.
La richiesta della Fidal è che si intervenga per la riqualificazione e bonifica del campo, per salvaguardare l’incolumità di chi frequenta e pratica sport nella struttura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.