Quantcast

Vallecamonica, nuova ondata di furti

In cinque giorni, sono stati quattro i tentativi di effrazione tra Pellalepre, Fucine e Darfo. A mettere in fuga i malviventi i residenti, esasperati dalla situazione.

(red.) Nuova ondata di furti in Valcamonica. Ed aumenta lo sconforto dei residenti, oramai pronti a “fare da sé” contro l’emergenza criminalità.
Nuovi episodi sono stati registrati a  Pellalepre, dove i malviventi hanno cercato di penetrare nell’abitazione di una donna, ma sono stati messi in fuga dalla signora, che non ha esitato a inseguirli, brandendo un bastone.
E proprio tra Pellalepre, Fucine e Darfo, negli ultimi cinque giorni, sono quattro i tentativi di furto messi in atto, uno dei quali ai danni della scuola materna.
Ma i banditi hanno agito anche in città, a Darfo Boario terme dove, mercoledì, “visite” sono satte segnalate nella zona di via Panoramica, tra Erbanno e Gorzone. Anche in questo caso i malviventi sono stati messi in fuga dalla prontezza della padrona di casa che, sorprendendoli mentre cercavano di scassinare una finestra, si è messa ad urlare. I ladri sono scappati, non prima però di avere rotto un vetro.
Non è passata nemmeno un’ora e, a Gorzone di Darfo, due persone hanno tentato un’effrazione in una casa del centro storico. Anche in questo caso i banditi sono stati messi in fuga: il figlio dell’anziana proprietaria ha impugnato un bastone per scacciarli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.