Quantcast

Brescia Infrastrutture, sì all’aumento di capitale

La Commissione Partecipate in Loggia ha dato parere positivo allo stanziamento per 50 milioni di euro. Tra le opere in carico alla società il metrobus.

(red.) Parere positivo della Commissione Partecipate all’aumento di capitale per Brescia Infrastrutture, società del Comune di Brescia, per la quale è stata predisposta una somma pari a 50 milioni di euro, entro il 31 dicembre del 2014, derivanti dal credito d´imposta (38,5 milioni di euro) e da oltre 5,4 milioni di euro di risorse messe a disposizione dalla Loggia cui si aggiungono 6,1 milioni di ulteriori risorse.
La prima parte da 15,4 milioni di euro entro la fine dell’anno.
L’indebitamento ammonta a 206 milioni di euro, di cui 164 per mutui legati al completamento del Metrobus. Il capitale sociale attuale ammonta a 100 milioni di euro.
Ora la parola passa al Consiglio comunale che dovrà approvare l’aumento di capitale della controllata del Comune.
All’operazione ha detto “sì” anche l’opposizione.
Brescia Infrastrutture deve garantire infatti la copertura del finanziamento per la realizzazione della metropolitana e dei parcheggi connessi alla struttura.
La commissione ha anche via libera all´Associazione Brescia Smart City di cu faranno parte sia il Comune di Brescia, le Università (statale e Cattolica), Camera di commercio, A2A e Brescia infrastrutture.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.