Quantcast

Brescia-Verona, tensione tra ultrà e polizia

Un gruppo di supporters biancoblu ha cercato di sfondare il cordone di sicurezza per raggiungere i rivali veneti. Le forze dell'ordine hanno evitato contatti.

(red.) Tensione prima del derby calcistico tra Brescia eVerona, gara del campionato cadetto particolarmente sentita per la rivalità tra le due tifoserie. Intorno alle 14, poco prima dell’inizio della sfida, un gruppo di supporters biancoblu ha cercato di sfondare il cordone di sicurezza delle forze dell’ordine per raggiungere un gruppo di tifosi veneti che stava prendendo posto in curva Sud. Gli agenti della celere hanno evitato che i gruppi di ultrà si incontrassero.
Altri momenti di tensione, poco dopo, in piazzale Kossuth. Qui alcune decine di tifosi delle Rondinelle hanno sfondato  la divisoria in lamiera che di fatto chiude il passaggio verso la curva sud, riservata al settore ospiti. Anche in questo caso alcuni reparti di polizia hanno respinto i tifosi, anche con l’ausilio di qualche lacrimogeno.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.