‘X Brescia’, movimento con ambizioni da Civica

Presentato il "laboratorio di idee" composto da diversi professionisti capeggiati dal consigliere comunale Nini Ferrari per sostenere la candidatura di Adriano Paroli.

(p.f.) Una nuova civica per Paroli? Per ora, ‘X Brescia’ si qualifica come movimento, o, meglio ancora, un laboratorio di idee in cui potranno convergere proposte e suggerimenti dei cittadini per costruire la futura agenda politica.
“Ho chiesto a un gruppo di persone, professionisti, che arrivano da estrazioni diverse, di mettersi insieme”, ha spiegato Nini Ferrari, consigliere comunale con delega all’Università, nonché avvocato e docente di diritto privato alla Bicocca, “al servizio della città. I prossimo cinque anni saranno difficili, per cui li ringrazio di aver accettato questa sfida”. Obiettivo del movimento, offrire il proprio contributo  per sostenere la crescita della città, condividendo con l’attuale guida, il progetto quinquennale della prossima legislatura.
Trasversale e apartitico, l’obiettivo del movimento oggi, dell’eventuale civica domani, sarà sostenere la candidatura di Adriano Paroli, attorno a cui si sono aggregati i 10 componenti del movimento. “Abbiamo valutato la persona, a prescindere dalla giunta”, ha spiegato Sergio Castelletti, giornalista, “abbiamo valutato, che, al di là dei problemi che sempre ci sono, ha fatto un buon lavoro, è un galantuomo, per cui lo sosterremo. La civica? Bisognerà vedere se avremo le risorse”. Uno sbocco ipotizzabile, anche probabile, ma la prima fase è ora realizzare il laboratorio, per assorbire idee e proposte. A tal proposito, nei prossimi giorni, sarà on-line un sito Internet dedicato.
“Perché il nome ‘X Brescia’?”, ha aggiunto Castelletti, “la X sta per qualcosa di positivo, pro qualcuno, in favore della città; i giovani lo usano come abbreviazione nel linguaggio telematico. E’ anche un segno di equilibrio, moderazione, di pareggio – ci auguriamo di bilancio. Ma anche  ora X, per noi ora di scendere in campo, di aiutare la città ciascuno per la propria esperienza. E poi è il cuore d Briixia, ma ricorda anche le X giornate, simbolo dell’eroismo bresciano. E, non da ultimo, è la X di X Factor, che sta per ricerca di talenti”. Variegata la compagine degli aderenti, dieci in tutto, per il momento. Ne fa parte Cesare Proto, cardiologo, mai iscritto prima ad altri partiti, che “su invito di Ferrari per la stima verso Paroli, in un momento in cui prevale l’antipolitica, ritengo inappropriata la critica feroce che non sia costruttiva. Proporremo idee sulla scia di quanto fatto da Paroli, ma prendendo parte attiva della gestione”.
Molti gli iscritti che vengono dal mondo delle aziende: Hendrika Visenzi, imprenditrice da 22 anni; Marco Gandaglia, dirigente d’azienda, per anni funzionario del Comune di Brescia; Alberto Albertini, da 26 anni in un’azienda metalmeccanica, ma anche giornalista e presidente di un’associazione culturale; Francesco Uberto, giovane imprenditore. Completano il quadro: Alessandra Majorana, ordinaria dell’Università degli Studi di Brescia; Alberto Salvadori, avvocato amministrativista; Francesco Rastrelli, farmacista e presidente dell’ordine dei farmacisti di Brescia; Marco Velo, ex-ciclista. Nei prossimi giorni, oltre al sito Internet, sarà pronta anche la sede del movimento, collocata nel centro di Brescia, e il simbolo.

 

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.