Quantcast

“Cancellazione Maugeri? Nessun mistero”

Regione Lombardia smentisce il "giallo" della sparizione dal registro lombardo della Fondazione. "La vigilanza sugli Irccs di interesse nazionale spetta alla Prefettura".

(red.) “Nessun giallo, nessun mistero nella cancellazione dell’Irccs Maugeri dall’elenco delle persone giuridiche private avvenuto l’11 aprile 2012. Tale cancellazione è avvenuta perchè la vigilanza sugli Irccs di interesse nazionale, come la Maugeri, non spetta a Regione Lombardia ma alla Prefettura. E’ avvenuta in quella data perchè in quel momento si è concluso l’iter burocratico, istruito da tempo, per la verifica della congruità”.
E’ quanto si legge in una Nota della Regione Lombardia sulla notizia, apparsa sul Corriere della Sera, che riferiva di una sospetta coincidenza tra la cancellazione dell’azienda dai registi regionali e l’avvio dell’inchiesta giudiziaria per presunti fondi neri.
“Risulta comunque pienamente confermato”,prosegue la nota del Pirellone,”quanto il presidente Roberto Formigoni ha sempre affermato e cioè che i poteri di vigilanza sull’Irccs Maugeri e sugli altri Istituti analoghi non sono e non sono mai stati, neanche precedentemente a tale cancellazione, di competenza della Regione ma della Prefettura”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.