Bresciana denuncia Equitalia per “usura”

Un'imprenditrice che dirige un'azienda di metalli a Flero ha presentato querela contro l'ente che ha pignorato e posto sotto sequestro l'azienda.

(red.) Equitalia denunciata per “usura”. La querela è stata presentata da un’imprenditrice bresciana alla Guardia di Finanza con il sostegno dell´associazione antiusura Federitalia di Parma.
La donna, amministratrice di una ditta che commercia metalli di Flero (Brescia) ha subito il pignoramento dei beni ed è attualmente sotto sequestro. La vendita è stata fissata il1 2 settembre. Nel frattempo pero l’imprenditrice si è rivolta a Fedreitalia che ha così analizzato i dati presentati dalla donna e calcolato che, confrontando il costo al cittadino dell’operato di Equitalia e il costo del denaro, è stato superato il tasso di interesse “legale”, arrivando a pagare il 16%, oltre il doppio rispetto a quanto previsto nel caso dell’azienda bresciana.
Oltre alla querela per usura a Equitalia è stata anche presentata istanza di accesso al Fondo di solidarietà per le vittime dell´usura ai sensi della legge 108/96.  Procedura che ha portato alla sospensione delle  attività tese al recupero coatto del credito.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.