Quantcast

Raccordo Valtrompia, “Eppur si muove”

L'assessorato ai Lavori Pubblici della Provincia di Brescia ha incontrato i vertici Anas. Fissata la riunione della Commissione gare per l'iter della Concesio-Sarezzo.

(red.) Dopo il sollecito di Regione Lombardia all’Anas per la autostrada della Valtrompia, ora qualche piccolo passo sembra muoversi concretamente.
L’infrastruttura, che avrebbe dovuto vedere l’inizio dei lavori otto anni orsono, è ancora “congelata”. Eppure, ora, qualcosa sembra muoversi.
Si è svolto infatti giovedì l’incontro, a Roma, tra l’assessorato ai Lavori Pubblici della Provincia di Brescia, guidato da Maria Teresa Vivaldini, ed i vertici della Società autostrade, cui spetta il compito di dare il “la” all’infrastruttura.
Dal vertice è scaturito il primo impegno concreto, ovvero la Commissione di gara ha stabilito di riunirsi in agosto, così da ottenere risposta alle istanze per l’avviamento dell’iter per la costruzione della tratta Concesio- Sarezzo, per la quale sono stati già stanziati 251milioni di euro.
Non sono ancora stati fissate date di avvio dei cantieri per l’opera, considerata dalle amministrazioni valtriumpline fondamentale per la mobilità in valle, in quanto decongestionerebbe la viabilità.
Nel frattempo, però, sono scaduti i termini della dichiarazione di pubblica utilità e i proprietari dei terreni che avrebbero dovuto essere espropriati hanno fatto ricorso al Tar, vincendo la causa e bloccando di fatto l’opera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.