Quantcast

Parco delle cave, accordo con Nuova Beton

In Consiglio comunale è passata la delibera per la cessione dell'area da 500mial mq da parte della ditta che dovrà realizzare opere di miglioria ambientale.

(red.) Durante la lunga seduta del Consiglio comunale di Brescia che si è tenuto lunedì molti le delibere che sono state discusse dalla Giunta. Tra queste anche quella che prevede l’intesa tra Loggia e Nuova Beton Spa per la cessione di 500mila metri quadrati ed opere di miglioria ambientale in un’area compresa, a nord, tra autostrada A4 e, a sud, fino a Buffalora, all’interno del Parco delle Cave.
Si tratta di un accordo a cui il Comune e l’azienda sono giunti a compensazione di un’escavazione illecita effettuata dalla ditta, operazione che ha portato all’estrazione di materiale nella zona di via Fusera e per la quale le era stata comminata una sanzione di oltre 5 milioni euro nel settembre del 2011.
Un’acquisizione che farebbe da volano, secondo quanto affermato dal sindaco Adriano Paroli, alla realizzazione della cosiddetta “Cittadlela dello Sport”.
Ma se il sì all’accordo è arrivato, lo è stato solo per i voti della maggioranza, mentre il Pd, in apertura di discussione, ha chiesto la sospensiva della delibera, chiedendo che venisse rimandata nella seduta di settembre.
Le eccezioni sollevate dal partito d’opposizione riguardano il valore dell´area e la valorizzazione degli interventi di riqualificazione (2,6 milioni di euro) che dovrebbero, secondo i democratici, essere sottoposte anche a un giudizio di terzi.
Il timore espresso è che si tratti di una cessione che non sia equa con il valore effettivo dell’area in oggetto.
La minoranza ha proposto di interpellare la Procura della Corte dei Conti, ma l’emendamento è stato cassato.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.