Quantcast

Brebemi, dopo otto mesi si torna al lavoro

Dissequestrati gli 8 chilometri di cantieri chiusi a novembre. I lavori si erano fermati in seguito alle indagini sull'imprenditore bergamasco Locatelli.

(red.) Sono stati dissequestrati i cantieri dell’autostrada che collegherà Brescia, Bergamo e Milano.
Il gip ha accolto la richiesta del Consorzio Bbm. Ruspe di nuovo al lavoro, dunque, sui 62km di tracciato, compresi gli 8 chilometri che erano stati messi sotto sequestro a novembre 2011. L’azione era stata disposta a seguito dell’indagine su Pierluca Locatelli, imprenditore bergamasco, che avrebbe utilizzato materiale non trattato per il fondo di alcuni tratti dell’autostrada.
Soddisfatto l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Raffaele Cattaneo. “Questa notizia conferma che la realizzazione dell’opera si è svolta secondo modalità  corrette – aggiunge Cattaneo – e che non esistono rischi per la salute dei cittadini. I timori che sono stati sollevati in questi mesi e, in alcuni casi, montati ad arte si rivelano dnque infondati alla prova dei fatti.
Dopo questa notizia possiamo ribadire ancora una volta che la BreBemi sarà  pronta nel 2013 e che i cantieri procedono a pieno regime”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.