Quantcast

Il corpo di Tranquillo Lancini era in una diga

L'anziano scomparso una settimana fa da Capriolo è probabilmente annegato in un torrente, e la corrente ha trascinato il corpo fino a Credaro.

Più informazioni su

(red.) E’ finita nel peggiore dei modi la ricerca di Tranquillo Lancini, l’anziano scomparso da Capriolo, in provincia di Brescia, la scorsa settimana. Il suo corpo è stato rinvenuto domenica mattina alle 10,30 in una diga a Credaro, in provincia
di Bergamo. La corrente lo aveva trasportato fino a lì.
Le ricerche erano scattate sabato 21 dopo che la famiglia dell’anziano, aveva 83 anni, non riceveva sue notizie da giovedì. Subito uomini delle forze dell’ordine, della Protezione civile e tanti amici della famiglia avevano iniziato le ricerche, giorno e notte. Ma ogni giorno che passava si affievolivano le speranze di ritrovarlo in vita. Domenica mattina il tragico epilogo. I vigili del fuoco sono impegnati nel recupero della salma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.