Quantcast

“Ilsorrisodeibimbi” protagonista a Città del Capo

Più informazioni su

(red.) Da Brescia a Città del Capo per illustrare un progetto unico, nato e sviluppato a Brescia per parlare dei bambini, del loro modo di esprimere le emozioni e di come gli adulti le comprendono o meno.
L’esperienza maturata negli incontri all’Istituto Clinico Città di Brescia sarà infatti presentata dal 17 al 21 aprile al convegno mondiale “Babies in Mind-the Mind of Babies: a view from Africa” di Città del Capo dall’associazione bresciana “ilsorrisodeibimbi”. A rappresentare l’associazione bresciana in Sud Africa, partecipando al convegno, saranno la dottoressa Romana Caruso, il dottor Fabio Lenghi e l’ostetrica Francesca De Rossi.
Parlare del modo dei bimbi di esprimere le emozioni e dei modi degli adulti di comprenderle: un concetto semplice, al quale pochi avevano pensato. Per trasformare l’idea in realtà è nata l’associazione “ilsorrisodeibimbi”, che ha lanciato il progetto pilota “Le parole dei bebè”, creato e sviluppato a Brescia negli incontri realizzati nel biennio 2010- 2011 e 2011-2012 all’Istituto Clinico Città di Brescia che ha promosso l’iniziativa.
Negli incontri aperti a tutti e guidati dalla dottoressa Romana Caruso, psichiatra e psicoterapeuta, i partecipanti hanno proposto tematiche di loro interesse che sono state approfondite e arricchite dall’esperienza umana di tutti, con il supporto professionale dei tecnici e degli esperti. A dare vita agli incontri, ai quale partecipano da sempre anche i bambini, e non potrebbe essere diversamente visto che sono loro i protagonisti assoluti, mamme e papà che pensano, attendono, hanno un bambino piccolo; zii e nonni; chi ama i più piccini.
Il lavoro nato e sviluppato a Brescia sarà presentato dal 17 al 21 aprile al convegno mondiale “Babies in mind-the Mind of Babies: a view from Africa” di Città del Capo. Si tratta di un riconoscimento importante per il lavoro dell’équipe guidata da Romana Caruso, un lavoro articolato che ha preso forma attraverso la mediazione di “ilsorrisodeibimbi”.
Nel corso degli incontri di “Le parole dei bebè” sono state affrontate numerose tematiche: somatizzazioni in gravidanza; i disturbi del sonno, della alimentazione, della sfera digestiva, del tono muscolare; il ruolo dell’asilo nido; il rapporto genitori-nonni-nipoti; la “gelosia” dei fratelli; le problematiche della seconda infanzia che appaiono alla nascita di un bambino; le famiglie allargate. Questa articolata attività ha suscitato riflessioni e amplificato emozioni che hanno permesso di raccogliere esperienze uniche. Un laboratorio di vita reale, filtrato dall’esperienza professionale di psichiatra, psicologi, ostetriche, pediatri e ginecologi che si incontrano con l’esperienza umana dei partecipanti: il gruppo diventa così occasione di formazione permanente per gli operatori che lavorano tutti i giorni con il delicato mondo delle emozioni dei loro pazienti e, spesso, non hanno gli strumenti adeguati o le opportunità per svilupparli.
“Ilsorrisodeibimbi” è un’associazione senza scopo di lucro presieduta dal dottor Fabio Lenghi che si occupa di psichiatria perinatale, una scienza al servizio del benessere emotivo del piccolo e della sua famiglia. Ha come campo di interesse, di studio, di cura la vita prenatale e la vita postnatale fino al terzo anno di età. L’obiettivo è la prevenzione del disagio emotivo in età infantile e, quindi, in età adulta.
L’associaizone lavora promuovendo la formazione continua degli operatori sanitari del settore, degli educatori e dei genitori permettendo, attraverso il lavoro clinico e culturale, di migliorare le conoscenze del mondo emotivo dei più piccini in seno alla famiglia.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.