Scherma, oro europeo a Kiev per il fiorettista Andrea Cassarà


(red.) Una grande prestazione per il fiorettista bresciano Andrea Cassarà. Ieri sulla pedana di Kiev, l'atleta di Passirano si è aggiudicato il terzo titolo europeo nella sua disciplina. Il successo in Ucraina, infatti, arriva dopo i due trionfi di Mosca (2002) e Zalaegerszeg (2005). La vittoria di domenica lo spadaccino l'ha costruita superando senza fatica la lunga fase delle qualificazioni. In semi-finale il suo avversario aveva il volto di Roland Schlosser, austriaco, capace di togliere di scena gli azzurri (ben più quotati) Baldini e Sanzo. Dopo un match appasionato (15-13 per il franciacortino), però, è Cassarà a strappare la finale e a sconfiggere, in un duello quasi a senso unico (15-9), l'inglese Laurence Halsted. Una vittoria importantissima per il clan della spada italiano, che aveva mal-digerito la convocazione di Andrea Cassarà, ma ancora più importante il successo personale, ottenuto dal ragazzo dopo un lungo infortunio al ginocchio che lo aveva tenuto lontano dallo sport per circa sei mesi.

Comments

comments