La fotonotizia di QuiBrescia

Ecco i bresciani meritevoli del Premio de Tavonatti

Brescia. Sono stati consegnati questo giovedì pomeriggio in Loggia i premi “Città di Brescia – Albino de Tavonatti”, voluti per ricordare la figura dell’assessore e vice sindaco di Brescia che fu per trent’anni presidente della sezione bresciana dell’Aias, Associazione italiana assistenza spastici.
Ecco tutti i premiati della giornata.
Vittoria Alata ad Alessandra Spreafico promotrice della manifestazione “Siamo fatti Di-versi, perché siamo Poesia”.
Vittoria Alata alle volontarie Maria Rosa Gatta ed Elena Francesconi (Cooperativa Nikolajewka).
Grosso in argento a Monica Paganuzzi per le sua attività dedicata alle persone con disabilità e realizzate da diversi enti e gruppi di volontariato.
Grosso in argento a Claudia Caliri, presidente della sezione Uildm di Brescia.
Premio Città di Brescia Albino de Tavonatti all’associazione SaPSo per l’attività di raccolta fondi a sostegno della riabilitazione di bambini, bambine e persone con disabilità.
Premio Città di Brescia Albino de Tavonatti all’Associazione sportiva dilettantistica FratellixSport per l’attività sportiva come occasione di inclusione attiva e partecipata.
Premio Città di Brescia Albino De Tavonatti all’Associazione italiana assistenza Spastici Onlus, Sezione di Cazzago San Martino per il quarantennale impegno nell’assistenza.
Premio Città di Brescia Albino de Tavonatti a Il Carrozzone degli Artisti che coinvolge le persone con disabilità nella realizzazione di eventi e spettacoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.